riti d’estate

La zucchina, apprendo dai botanici, appartiene alla famiglia delle cucurbitacee, cui appartiene anche la zucca. A me la zucca non piace tanto. Anche se a volte la mangio, quel suo sapore indeciso, tra il sale e lo zucchero, mi inquieta. La zucchina, invece, mi piace tantissimo. Di lei mi piace soprattutto quell’apparente assenza di sapore, il suo essere determinata nel … Continua a leggere

i giorni della festa

I giorni della festa in onore del Santo sono annunciati, per tempo, dall’entusiasmo. La sua intensità cresce lentamente, avvolgendo tutto il paese. Dapprima sono solo l’espressione dei volti e poche parole a tradire l’attesa. Ci si chiede cosa avranno pensato di organizzare l’amministrazione comunale e il comitato; se saranno stati stanziati fondi tali da consentire almeno tre giorni di festa, … Continua a leggere

paese

Per chi arriva, il paese si svolge lungo una successione di discese, che poi diventano salite per chi decide di allontanarsene. Invece, per chi si trattiene e lo vive, il paese contiene entrambi i movimenti. Questo paese, insomma, pare una metafora del movimento universale, che propone direzioni apparentemente facili da decifrare. Le discese-salite determinano la divisione del paese in quattro … Continua a leggere

il tempo dell’estate

L’estate era il tempo del gioco ininterrotto. Cercavamo il gesso, tra gli avanzi di costruzioni e ricostruzioni, per disegnare sui marciapiedi le caselle della campana. E sceglievamo i sassi più adatti per prolungare la gara. Stendevamo tra le caviglie un mollettone, teso ed elastico ai nostri salti. Esercitavamo equilibri e riflessi contando fino a uno due tre … stella e … Continua a leggere

il banditore

Di tanto in tanto, al confine della notte, quando il cielo veste il colore che non è più delle stelle e non ancora del sole, il suono cupo di una tromba in forma di corno mi svegliava dal sonno lungo dell’estate. Non mi infastidiva. Non mi spaventava. Mi alzavo a spiare e guardavo z’ Martino percorrere le vie del paese. … Continua a leggere