pioggia

Qui piove da due giorni. Ininterrottamente. Il cielo è scomparso e ha inghiottito i giardini che occhieggiano dai tetti. Qua e là ha inghiottito anche i tetti. Di sicuro, li avrà gustati molto. Anche a me piace molto guardarli: i tetti e i giardini. Persino riescono a distogliermi da specchi e vetrine. Ma, al momento, sono attratta dall’installazione delle luminarie. … Continua a leggere

riva di pena, canale d’oblio …

Ora è la grande ombra d’autunno: la fredda sera improvvisa calata da tutto il cielo fumido oscuro su l’acqua spenta, la pietra malata. Ora è l’angoscia dei lumi radi, gialli, sperduti per il nebbione, l’un dall’altro staccati, lontani, chiuso ciascuno nel proprio alone. Riva di pena, canale d’oblio … Non una voce dentro il cuor morto. Solo quegli urli straziati … Continua a leggere